TPP_LOGO_250
banneroni-12006

/ Pubblica Amministrazione

Io sono me più ciò che mi circonda e se non preservo ciò che mi circonda non preservo me stesso

José Ortega y Gasset

pa1
pa2

In una libera reinterpretazione del pensiero di Ortega, noi crediamo non solo che la vita e la sua possibilità di perpetuarsi, per ciascuno di noi, siano connesse alla salvaguardia del patrimonio naturale, paesaggistico, culturale, tradizionale e del sapere. Riteniamo che gli stessi talenti delle persone siano potenziati dai luoghi in cui si intessono le relazioni con l’ambiente e con gli altri, e da esperienze personali, sociali ed economiche vissute con consapevolezza. Al Pubblico l’onere e l’onore di facilitare che ciò accada.

Tre sono i principali ambiti di lavoro con la Pubblica Amministrazione:

  • la progettazione territoriale: definire una visione, una strategia ed un piano di azione partecipati, finalizzati allo sviluppo di un progetto concreto, in particolare negli ambiti della sostenibilità e della valorizzazione anche turistica delle risorse naturali, ambientali e paesaggistiche, lavorando al fianco di Enti locali, Gruppi di Azione Locale, Regioni e loro Agenzie di Promozione e Sviluppo.
  • la valorizzazione dei talenti dei giovani e lo sviluppo della loro capacità di innovare ed imprendere. Sperimentazione di forme innovative di incontro fra giovani e imprese, co-costruzione di portfoli di competenze e loro co-validazione lavorando fianco a fianco con giovani e imprenditori (micro e piccoli in particolare), sperimentazioni di trasferimento d’impresa extra famiglia, sviluppo di nuove attività d’impresa sostenibili ed inclusive.
  • le politiche di genere e la parità in realtà. Non nascondiamoci. Dopo anni di iniziative, convegni, campagne e progetti sulle pari opportunità, dopo fiumi di azioni positive, lo snodo resta la loro traduzione in pratica. Condivisione fra i generi, più equa suddivisione dei carichi di cura e della gestione dei tempi e dei modelli organizzativi di lavoro, per costruire una società più armonica e felice, sono gli ambiti trattati. A questo, si affiancano le attività nelle scuole, con insegnanti, educatori, professori per aiutarli nel loro ruolo di educatori contro lo sviluppo di stereotipi che sfociano in pregiudizi, soprusi e violenza.
contatti

Lavori nello sviluppo locale, oppure a favore dei giovani e delle donne?
Contattaci, per scoprire cosa possiamo fare per te!

©Barbara Chiavarino 2018
Tutti i diritti sono riservati
È vietata la riproduzione di testi e foto, previa specifica autorizzazione

Privacy & cookie policy

Schermata 2016-03-14 alle 19.08.05